Le cose più importanti a sapere prima di acquistare un monopattino

Ecco cosa devi sapere prima di comprare monopattino.

 

 


Vorrei andare in monopattino al lavoro. Il monopattino fa per me?

Ideale se non ti piace fare lunghe code in macchina ed impazzire nel cercare parcheggio? Puoi usare il monopattino sia per fare qualche chilometro in città, che quando vai al mare. Puoi decidere di parcheggiare più lontano del solito e percorrere l’ultimo tratto di strada col monopattino. In Italia il 50% degli spostamenti in città è inferiore ai 5 km, i mezzi più veloci per percorrere questa distanza sono monopattino o bicicletta.

I tuoi spostamenti in città sono spesso limitati con la bicicletta. Col monopattino questo problema non sussiste. Il monopattino non è ingombrante. Semplicemente ci sali, fai qualche spinta e vai!

Per brevi spostamenti è un mezzo perfetto. Per spostamenti fino a 1-2 km, o quando devi usare i mezzi pubblici, prendi un monopattino con le ruote da al massimo da 12 pollici o eventualmente un monopattino pieghevole.

Peso 110 kg e sono alto 195 cm, esiste qualcosa che faccia al mio caso?

Alcuni monopattini per adulti reggono fino a 150 kg e grazie al manubrio regolabile sono ideali anche per persone molto alte. Tieni conto che il peso massimo sotto carico (ad esempio scendendo dal marciapiede) è maggiore, in tal caso, nella scelta, devi considerare il tuo stile di guida.

Dovrei prendere un monopattino con ruote grandi?

Yedoo-Mezeq-dog-scooteringIl monopattino con ruote piccole ti da maggiore agilità di manovra, ad esempio riusciresti ad evitare con scioltezza ostacoli o piccole buche, ma con il monopattino dalle ruote grandi le attraverseresti più facilmente. Le ruote grandi permettono di muoversi tranquillamente per le strade senza aver paura di tombini e piccoli dossi.

Il monopattino con ruote grandi è studiato per brevi spostamenti in città o per gite fuori porta, ti permette di essere più veloce ed avere un maggiore controllo della guida. Fino alla misura delle ruote da 16 pollici (40 cm) il monopattino rimane molto agile e maneggevole, ideale per l’uso in città. Se vuoi portare il monopattino sui mezzi pubblici ti serve un monopattino pieghevole o un monopattino con le ruote al massimo da 12 pollici che puoi facilmente riporre in una borsa.

Adoro i cani e mi piace fare lunghe passeggiate col mio, ogni giorno. Come posso usare il monopattino?

Il monopattino ti aiuterà a muoverti per tratti più lunghi e ti divertirai moltissimo assieme al tuo cagnolino. Se vuoi vivere nuove esperienze e divertirti ancor di più col tuo cane, scopri un nuovo sport il dog scootering / mushing, dove il monopattino viene trainato da un cane!

Quale è la differenza tra ruote piene e ruote gonfiabili?

I monopattini con le ruote piene sono meno stabili in curva, sul bagnato o attraversando piccoli dossi, rispetto ai monopattini con le ruote gonfiabili. Le ruote gonfiabili sono più grandi e puoi viaggiare più velocemente. Grazie alla loro larghezza ed alla flessibilità della gomma che ammortizza, il monopattino risulta più stabile.

Mi serve un monopattino pieghevole per poterlo portare sul treno o in macchina?

Hudora Big Wheel 205

Hudora Big Wheel 205

I monopattini di alluminio come quelli dei marchi Oxelo o Micro sono facilmente pieghevoli e trasportabili. Il telaio del monopattino pieghevole con ruote grandi spesso non rimane cosi rigido.

Si puó´ portare il monopattino gratuitamente tutto il giorno in metro a Milano, ecco la normativa dello ATM di Milano: “è ammesso il trasporto tutti i giorni e per tutta la durata del servizio di una bicicletta pieghevole per passeggero, senza l’obbligo di riporla in alcuna sacca purché le dimensioni della bicicletta ripiegata non siano superiori a cm 80 x 110 x 40“.

In treno puoi portare un monopattino in una borsa o un monopattino pieghevole chiuso (le dimensioni non devono essere superiori a cm 80x110x40) sistemandolo negli spazi previsti per i bagagli.

Andare in monopattino è difficile?

Sai andare in bici? Sappi che andare in monopattino con le ruote grandi è più semplice che andare in bicicletta! Dopo le prime spinte imparerai a tenere l’equilibro. Ricordati che bisogna alternare la gamba d’appoggio ogni cinque spinte, circa. Imparerai velocemente dopo qualche uscita!

In monopattino si fa tanta fatica e si suda?

Per tanti è una sorpresa, ma andare in monopattino è più facile di quel che potrebbe sembrare. Con un monopattino di buona qualità basta qualche spinta per raggiungere facilmente i 15 km orari. I monopattini con le ruote grandi sono più veloci dei monopattini con le ruote piccole. Ovviamente in pianura o in discesa il monopattino è perfetto, al contrario, in salita, si fa un po’ di fatica e conviene spingerlo.

Quali sono i vantaggi del monopattino rispetto alla bicicletta?

monopattino-in-cittaIl monopattino è molto agile e maneggevole e ti puoi spostare facilmente in città. La guida del monopattino è più sicura, perché si può scendere molto velocemente e reagire rapidamente all’imprevisto. Il monopattino è piccolo e compatto e ti permette di transitare anche lungo percorsi dove la bici, per le sue dimensioni ingombranti, non è consigliabile.

Andare in monopattino fa bene alla salute?

La schiena e le articolazioni vengono sollecitate meno, durante la guida del monopattino, rispetto alla corsa. Andando in monopattino tieni allenato tutto il corpo: dalle braccia, alla schiena ed anche le gambe.

monopattino-kickbike-sport-G4All’inizio fanno un po’ male alcuni muscoli, che prima non sapevi nemmeno di avere, non utilizzandoli sovente, ma dopo un breve periodo il tuo corpo si abituerà! La guida del monopattino è un’ottimo esercizio per la tua schiena, sopratutto se hai un lavoro d’ufficio e stai tutto il giorno seduto. Da quando vado in monopattino sono più in forma che mai!

Quale tipo di freno scegliere?

Esistono tre diversi modelli:

Freno a piede sulla ruota posteriore. Ideale per bambini, il freno a piede non è molto potente, ma avendo solo il freno posteriore, si evita il pericolo di ribaltamento nel caso che il bambino durante la frenata si rivolgesse al freno anteriore.

Monopattini dotati del freno V-brake anteriore/posteriore sono i più comuni, abbastanza potenti e semplici da cambiare.

Monopattini con freni a disco sono i più potenti e consigliati per dog scootering e downhill. Per l’uso su sterrato i freni a disco hanno il vantaggio di non sporcarsi col fango.

E’ meglio di avere tutte le ruote uguali o la ruota anteriore più grande?

La dimensione delle ruote influenza le capacità di guida del monopattino. Inizialmente i monopattini avevano tutti la ruota anteriore grande e la ruota posteriore più piccola, tranne quelli con ruote da 12 pollici. Oggi si trovano dei modelli con le stesse misure di ruota da 16 o 20 pollici sia anteriore che posteriore. Questi monopattini sono più stabili e più veloci, ma un po’ meno manegievoli.

Quale velocità si raggiunge in monopattino?

Il monopattino è uno dei mezzi più veloci da utilizzare in città per brevi spostamenti. La velocità media è rapportabile a quella di una bicicletta intorno ai 20 km/ora. Gli sportivi, con i monopattini più veloci, raggiungono in piano i 40 km/ora. Per un utilizzo quotidiano la media di velocità che potrai avere, sarà intorno ai 12-16 km/ora.

Mi serve un monopattino con la forcella anteriore ammortizzata?

monopattino-Kickbike-Cross-Max-20DTanti vogliono un monopattino con il quale pensano di fare percorsi fuori strada. Ma, alla fine, il 99% delle persone non lo utilizzerà mai per questo scopo, in quanto muoversi su di un terreno sconnesso risulta più faticoso e lento. I vantaggi che il monopattino ha sull’asfalto o su strade sterrate, vengono sul terreno eliminati.

Solo alcuni sportivi lo utilizzeranno per fare downhill o gare di dog-scootering. In tal caso la scelta migliore ricadrà su di un monopattino adeguatamente progettato per questo utilizzo. Non è tuttavia consigliabile utilizzare questi modelli speciali sull’ asfalto. In generale per percorrere tratti di sterrato basta sgonfiare leggermente le gomme del proprio monopattino.

Il monopattino con la pedana d’apoggio più lontana da terra è più sicuro perchè elimino rischio di toccare terra?

Con una maggiore distanza da terra si fa più fatica, parchè carichi più la gamba d’apoggio. Quando si va in monopattino è normale che ogni tanto il telaio tocchi a terra.

Con tempo impari ad alzare il monopattino attraversando degli ostacoli, come il bordo del marciapiede ed imparerai a saltare attraverso dei piccoli ostacoli. Nel frattempo prova semplicemente ad alzare un po’ il monopattino nel momento di spinta.

Faccio skiroll o la corsa in montagna in salita e non mi piacescendere a piedi dalla montagna. Esiste un monopattino per me?

La maggior parte dei monopattini sono troppo grandi per portarli sulle spalle in montagna. Il monopattino micro pieghevole potrebbe fare al tuo caso!

Quanto dovrei spendere per un monopattino?

Sul mercato trovi i modelli da 50 euro fino a 1500 euro. Prima dell’acquisto controlla la qualità dei materiali e della lavorazione per evitare potenziali problemi.

Già da 100 euro per un monopattino per bambini, o 150 euro per un monopattino da adulti, puoi trovare dei monopattini di un certo livello.

Evita di acquistare dei monopattini economici con la pedana troppo alta dove, per spingerti in avanti, dovresti fare un profondo piegamento sulle gambe. L’altezza della pedana e l’elevato peso sono i maggiori problemi dei monopattini per bambini. Un monopattino scarso rischia di rovinare la tua prima esperienza e potrebbe fare la fine della cyclette che hai a casa e che usi come appendiabiti… Invece, i veri monopattini, sono pratici, divertenti e adatti per tutta la famiglia!


gravity_iron_cols_footboardLa pedana d’apoggio è troppo piccola per me?

Se la pedana fosse troppo grande e larga correresti il rischio di toccare con il monopattino a terra, di conseguenza il monopattino risulterebbe meno stabile. Più grande è la pedana, più grande è il telaio, di conseguenza il monopattino risulta meno rigido. Tutto questo potrebbe incidere sulla maneggevolezza del monopattino.

Posso portare i bambini in monopattino?

Sicuramente! Il monopattino e’ molto adatto per portare i bambini a scuola o
accompagnarli alle loro attività extra scolastiche. I piccoli si divertono tantissimo e le distanze si riducono.
<
I tempi di trasferimento si minimizzano. Alcune pedane di monopattini sono gia’ abbastanza grandi per poterci portare un bambino. Altrimenti da Decathlon puoi trovare pedane portabambino con cui attrezzare il tuo monopattino.

Come è la manutenzione del monopattino?

La maggior parte dei componenti è uguale o del tutto simile ai componenti della bicicletta. Però, avendo meno componenti, la sua manutenzione è estremamente più semplice.

Vuoi un monopattino, ma non desideri di fare nessuna attività fisica?

Anche per te esiste una soluzione! Compra il monopattino a motore (a benzina o elettrico).

Quali sono le tue esperienze con il monopattino? Aggiungi un commento sotto questo articolo.

Vuoi ricevere tutte le novità sui monopattini? Iscriviti alla newsletter qui sotto.

 

Kick2RideLe cose più importanti a sapere prima di acquistare un monopattino

5 commenti

Lascia un commento
  • Giorgio - dicembre 4, 2018 Rispondere

    Rispondo nuovamente qui così da fornire una risposta esaustiva a chi legge.
    Purtroppo in Italia, a meno che non si vada ad acquistare un monopattino omologato per utilizzo stradale, non venga assicurato e si faccia quanto richiesto e previsto dal CdS, non è possibile utilizzare i monopattini elettrici come ci piacerebbe per far si che la mobilità urbana (e non) possa finalmente ritenersi “green”.
    Possiamo però andare su monopattini di tipo muscolare che, però, non permettono una percorrenza di distanze superiori ai 2 km che non comportino uno sforzo fisico non indifferente (se poi prendiamo il treno o andiamo in ufficio, difficilmente sapremo da rose).
    Quindi mi raccomando, se valutate l’acquisto di un monopattino per circolare su aree pubbliche, fate in modo che rispetti le caratteristiche indicate dal CdS per non incorrere in pesanti sanzioni e conseguenze che possono arrivare sino alla confisca del veicolo.
    Mio suocero ha avuto per un breve periodo un monopattino elettrico non omologato per la circolazione stradale, abbiamo dovuto venderlo non potendolo sfruttare come avremmo voluto

  • Jan - marzo 12, 2018 Rispondere

    Buongiorno Giuseppe, non sono specializzato in monopattini elettrici; per i monopattini a spinta vale la stessa regolamentazione delle biciclette.

    Il codice della strada, però, definisce i monopattini elettrici, nel comma 8 dell’articolo 190, come acceleratori di andatura che non possono essere utilizzati su piste ciclabili in quanto riservata esclusivamente alla circolazione dei velocipedi.

    I monopattini elettrici possono, quindi, essere definiti micro ciclomotori elettrici
    ai sensi del disposto del D. M. 31 gennaio 2003 di recepimento della Direttiva 2002/24/CE i veicoli a motore a due o tre ruote aventi una velocità massima – per costruzione – superiore a 6 km/h e che non siano velocipedi a pedalata assistita, né costruiti per uso di bambini o invalidi, sono da ricomprendersi a seconda delle prestazioni e delle caratteristiche costruttive tra i ciclomotori o tra i motoveicoli; Vige obbligo di omologazione ( D.M. 2 maggio 2001 n. 277 );

    I micro ciclomotori elettrici non possano essere ricompresi tra gli acceleratori di andatura previsti dall’art. 190 comma 8 del Codice della Strada. Se la potenza massima del motore non supera 1 KW e se la velocità massima raggiunta è di 6 Km/h, sono considerati dal Codice della Strada come
    ‘macchine per uso di bambini’ e non come veicoli.

    Jan, kick2ride

  • giuseppe - febbraio 17, 2018 Rispondere

    Per un monopattino a 3 ruote elettrico e con potenza di 2000 w che tipo di regolamentazione c’è?

    Giorgio - dicembre 3, 2018 Rispondere

    Quella di non poterlo utilizzare se non in aree private o dedicate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *